To be in jazz 2019 – programma

”(to) be in jazz”  I Concerti Aperitivo XIX edizione
Sassari 1/8/15/22 dicembre 2019
Palazzo di Città (Teatro Civico) ore 11.00/18.00


Ritorna in grande spolvero “(To) Be in Jazz – I Concerti Aperitivo“, uno degli appuntamenti più attesi e seguiti del Natale sassarese, che giunge quest‘anno alla diciannovesima edizione.

La manifestazione, organizzata dall’Associazione Blue Note Orchestra (ABNO) e realizzata con il contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Sassari, della Regione Sardegna, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Fondazione di Sardegna, rinnova l’appuntamento con gli appassionati di jazz dal 1° al 22 dicembre. Doppio concerto il , 8, 15 e 22  alle ore 11.00 ed alle ore 18.00 presso il Palazzo di Città.  

Dalla sua nascita nel 2001 “(To) Be in Jazz” ha ospitato, tra i tanti artisti internazionali, Stefano Bollani, Fabrizio Bosso, Maria Pia De Vito, Paolo Fresu, Giorgio Gaslini, Rita Marcotulli, David Linx, Colin Towns, e anche quest’anno non si smentisce, proponendo progetti di alta qualità che vedono la partecipazione di musicisti del calibro del pianista, compositore e arrangiatore Enrico Pieranunzi, tra i più noti ed apprezzati protagonisti della scena jazzistica internazionale, e del funambolico fisarmonicista, pianista e compositore sardo Antonello Salis, uno dei più grandi solisti del jazz non solo italiano. I progetti sono stati selezionati dalla direzione artistica dell’ABNO, che celebra i trent’anni di attività e a cui fa capo l’Orchestra Jazz della Sardegna, (OJS) unica orchestra jazz in Italia a beneficiare del riconoscimento del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Il programma artistico prevede quattro produzioni scritte ed arrangiate appositamente per l’OJS e dirette da Michele Corcella, Riccardo Fassi, Mario Raja, Gavino Mele (con l’OJS Laboratory).

“To Be in Jazz”, oltre a tanta ottima musica, offre un programma di eventi che coinvolgono il settore enogastronomico, con le tradizionali degustazioni curate dal Museo del VinoEnoteca Regionale della Sardegna di Berchidda. In collaborazione con l’agenzia di viaggi “Time Out Viaggi” di Sassari, un info-point dedicato metterà a disposizione, nella sede dell’agenzia, materiale illustrativo della manifestazione.

Domenica 1° dicembre  alle 11.00  e in replica alle 18.00 la manifestazione si apre con  “Blues on Bach-la Musica di John Lewis” progetto ideato dall’arrangiatore e direttore d’orchestra Michele Corcella per rendere omaggio a uno dei più importanti esponenti della musica afro-americana, John Lewis, leader e fondatore del celebre Modern Jazz Quartet.  Lewis è stato una delle più geniali personalità della musica del novecento e personaggio di spicco di quello stile che Gunther Schuller definì  Third Stream, la cosiddetta terza corrente che incorporava elementi musicali provenienti in egual misura dalla musica classica e dal jazz,

Protagonista di questa produzione originale è il grande pianista e compositore Enrico Pieranunzi di cui citiamo almeno la collaborazione artistica con Chet Baker, ed una discografia sterminata, tra cui il fortunato Plays Bach Handel Scarlatti ; Pieranunzi è il pianista che per antonomasia può spaziare dal blues a improvvisazioni basate su contrappunti e fughe barocche e interpretare, con gli arrangiamenti di Michele Corcella, la musica di Lewis. Il progetto viene presentato a Sassari in prima esecuzione assoluta.
Al termine del concerto mattutino, per tutta la durata del festival, e a cura del Museo del Vino di Berchidda, la degustazione e la presentazione dei i vini della Cantina Giogantinu di Berchidda e le prelibatezze di Pianeta Pizza di Sassari.

Domenica 8 dicembre, sempre con doppio appuntamento alle 11.00 ed alle 18.00 l’OJS presenterà, con la direzione dell’autore, “Cum Grano Salis-Il Mondo musicale di Antonello Salis per Orchestra”, nuovo  progetto di Riccardo Fassi, uno dei piu’ interessanti pianisti-tastieristi-compositori  del jazz italiano che arrangia per l’Orchestra Jazz della Sardegna le composizioni del fisarmonicista, pianista e compositore Antonello Salis, uno degli sperimentatori più genuini, e tra i grandi solisti del jazz italiano. In questo progetto, le composizioni di Salis sono  ampliate ed estese attraverso un’interpretazione che pone all’attenzione del pubblico lo spessore di un compositore originale e unico, la cui musica viene presentata in una veste completamente nuova, inedita e vivacissima. Essendo Salis un improvvisatore puro che spesso si esibisce in solo o piccoli gruppi, risulta molto curioso e sorprendente ascoltare la sua musica e il suo mondo musicale in questa veste orchestrale. Un viaggio quindi attraverso i tanti luoghi musicali ed i colori che Salis porta dentro di sé e che non sono mai stati raccontati prima in una forma orchestrale. L’OJS sarà diretta per l’occasione dall’autore.
Dopo il concerto delle ore 11.00 il pubblico potrà apprezzare la degustazione e la presentazione dei prodotti della Cantina Sorres di Sennori, il Mini Caseificio Limbara di Berchidda e il pane dei panifici della DE.CO di Sorso: Piesse srls, Pala e Madrau.

Domenica 15 la manifestazione prosegue con il consueto doppio appuntamento (ore 11.00 ed ore 18.00 ) e la presentazione di “Moon Maiden-Duke Ellington, il Jazz e la Luna: la storia di una notte incantata, insolito progetto col quale Mario Raja celebra il cinquantesimo anniversario dello sbarco sulla Luna, partendo dalle suggestioni della diretta  televisiva americana dell’evento, a cui Duke Ellington presenziò suonando e addirittura cantando “Moon Maiden”, brano che compose appositamente per celebrare l’evento. Raja dirigerà l’Orchestra Jazz della Sardegna in uno spettacolo che racconta quella giornata storica, a cominciare dalla sigla della diretta TV internazionale, il tema dell’”Uccello di fuoco” di Stravinsky su cui Charlie Parker amava improvvisare, per passare alle numerose composizioni che Duke Ellington ha dedicato alla Luna, per cui sembrava avere una speciale fascinazione.
La voce della cantante/attrice Federica Santoro ricostruisce assieme a Raja e ai musicisti le battute della diretta dallo studio televisivo di allora e conduce il concerto come un racconto avvincente, divertente, emozionante e velato di una speciale magia.
Dopo il concerto delle ore 11.00, la consueta degustazione e la presentazione dei prodotti della Cantina Quartomoro di Sardegna  di Arborea, i formaggi Arborea e il pane dei panifici della DE.CO di Sorso: Piesse srls, Pala e Madrau.

Il 22 dicembre doppio appuntamento ( ore 11.00 ed ore 18.00) anche per la produzione “Natale in Swing” il concerto di Natale con cui l’Orchestra Jazz della Sardegna Laboratory affiancata dalla Polifonica Santa Cecilia preparata da Matteo Taras e la voce solista di Denise Gueye, sotto la direzione di Gavino Mele, omaggerà l’epopea dello Swing, con arrangiamenti appositamente scritti da Gabriele Comeglio del repertorio delle grandi orchestre ed alcune sorprese in tema con le festività natalizie.
In coda al concerto delle 11.00, le degustazioni e presentazioni curate dal Museo del Vino di Berchidda, con i prodotti della Cantina di Dorgali e Pianeta Pizza di Sassari.

La prevendita dei biglietti viene effettuata presso la Libreria Messaggerie Sarde in Piazza Castello 11 a Sassari (info: 079230028) e presso Ticketok, in via Tempio 65 a Sassari (info: 0792822015). Il costo del biglietto per il singolo concerto è di € 10,00, mentre l’abbonamento ai quattro concerti costa € 30,00 


TO (BE) IN JAZZ – I CONCERTI APERITIVO
XIX EDIZIONE – 2019

SASSARI DAL 1° AL 22 DICEMBRE
PALAZZO DI CITTA’
ORE 11.00 – ORE 18.00

1 dicembre
“Blues on Bach”
La Musica di John Lewis
Enrico Pieranunzi pianoforte
Orchestra Jazz della Sardegna
Michele Corcella direzione e arrangiamenti

8 dicembre
“Cum Grano Salis”
Il Mondo musicale di Antonello Salis per Orchestra
Antonello Salis fisarmonica, pianoforte
Orchestra Jazz della Sardegna
Riccardo Fassi direzione e arrangiamenti

15 dicembre
“Moon Maiden”
Duke Ellington, il Jazz e la Luna: la storia di una notte incantata
Federica Santoro voce
Orchestra Jazz della Sardegna
Mario Raja direzione e arrangiamenti

22 dicembre
“Natale in Swing”
Orchestra Jazz della Sardegna Laboratory
Polifonica Santa Cecilia
(direttore del coro Matteo Taras)
Denise Gueye voce solista
Gavino Mele direzione