“The Gerry Mulligan songbook”

“To Be in Jazz – I Concerti aperitivo 2017”
XVII edizione
Sassari, Palazzo di Città
Domenica 3 dicembre ore 11.00, replica ore 19.30


The Gerry Mulligan Songbook

ROBERTO SPADONI direzione e arrangiamenti

ENSEMBLE DELL’ORCHESTRA JAZZ DELLA SARDEGNA
GIOVANNI SANNA PASSINO tromba solista
MASSIMO CARBONI sax tenore solista
GIOVANNI AGOSTINO FRASSETTO flauto
GIAN PIERO CARTA sax contralto, clarinetto
MARCO MAIORE sax tenore, sax contralto
PAOLO CARTAMANTIGLIA clarinetto basso
LUCA URAS tromba
FABRIZIO FRESU tromba
GAVINO MELE corno
SALVATORE MORACCINI trombone
FEDERICO FENU trombone
ROBERTO GRECO tuba
ANTONIO PITZOI chitarra
ALESSANDRO ZOLO contrabbasso
LUCA PIANA batteria

Apre l’edizione 2017 di “To Be in Jazz”, domenica 3 dicembre, il progetto “The Gerry Mulligan Songbook” del compositore, chitarrista, arrangiatore e direttore romano Roberto Spadoni.

In questo concerto di apertura, l’Ensemble dell’Orchestra Jazz della Sardegna formato da Giovanni Sanna Passino tromba, Massimo Carboni sax tenore, Giovanni Agostino Frassetto flauto, Gian Piero Carta sax contralto e clarinetto, Marco Maiore sax tenore e contralto, Paolo Cartamantiglia clarinetto basso, Luca Uras tromba, Fabrizio Fresu tromba, Gavino Mele corno, Salvatore Moraccini trombone, Federico Fenu trombone, Roberto Greco tuba, Antonio Pitzoi chitarraAlessandro Zolo contrabbasso, Luca Piana batteria eseguirà gli arrangiamenti con cui Spadoni ha interpretato, secondo la propria visione, il repertorio di Gerry Mulligan, uno dei più grandi sax baritono della storia del jazz.

The Gerry Mulligan Songbook” è un progetto dichiaratamente provocatorio, perché il materiale rielaborato da Spadoni non prevede alcuna parte solista per il sax baritono. Il musicista romano ha rimodellato tali parti per il sax tenore di Massimo Carboni, che dividerà gli assolo con la tromba di Giovanni Sanna Passino. Gli arrangiamenti sono in alcuni casi delle ricomposizioni del materiale originale operate utilizzando elementi della scrittura di Mulligan, i cui assolo vengono utilizzati talvolta così come sono stati concepiti, altre volte rappresentano la base per costruire sezioni orchestrali quali introduzioni, ensemble orchestrali o dialoghi con i solisti; in alcuni casi vengono utilizzati per costruire attorno ad essi dei temi per orchestra. Nel programma sono inseriti alcuni dei più celebri brani di Mulligan, tra cui Walking Shoes, Carioca, Bernie’s tune e Swinghouse. Il risultato timbrico e dinamico è di grande leggerezza e fluidità pur conservando una buona dose di swing grazie anche ad una particolare cura del fraseggio, delle articolazioni e dell’uso della strumentazione.

Al termine del concerto mattutino, a cura del Museo del Vino di Berchidda, la presentazione dei prodotti del Caseificio Fogu di Oschiri, del panificio/pasticceria Madrigosas di Olmedo e dei produttori legati a Campagna Amica di Coldiretti. I vini offerti in degustazione saranno quelli della Tenuta Muscazega di Luras.